DIZIONE ED USO DELLA VOCE

Laboratorio di tecniche vocali, comunicazione, pronuncia ad alta voce
con Claudia Polombi formatrice, scrittrice e coach di teatro

Dicembre 2018:
Venerdì 14 dalle 20:30 alle 23:00
Sabato 15 dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00

Tanti esercizi e giochi con:
BOCCHE più grandi per VOCALIZZARE
LABBRA e LINGUA più elastiche per PRONUNCIARE
ORECCHIE più grandi per ASCOLTARE
TORACE più largo per RESPIRARE
ADDOME più forte per SOSTENERE
perché una parola, quando è ben detta giunge a destinazione

GIOCATEATRO
(laboratorio di espressione corporea, per bambini e ragazzi)

Questo laboratorio vuole dare ai bambini e ai ragazzi la possibilià di giocare facendo teatro, liberando le loro potenzialità espressive in uno spazio capace di dare voce alla loro creatività, attraverso l’utilizzo di tecniche teatrali di base e di movimento coreografico.
Attraverso l’uso del corpo, della sensorialità, si vuole sviluppare nei partecipanti una maggiore percezione di sé: la capacità di sentirsi, di mettersi in rapporto con l’altro, stimolando nel contempo la loro voglia di apprendere ed ascoltare.
Con il gioco si cercherà di guidare i ragazzi alla cooperazione, alla scoperta dello spazio scenico come luogo per esprimersi, creare e inventare nel rispetto del linguaggio teatrale, che per sua natura investe i 5 sensi.

OTTOBRE 2018 a MAGGIO 2019
1° parte da lunedì 8 ottobre-17 dicembre 2018 N. 10 incontri
ore 17 – 18 Bambini dai 6 – 13 anni
ore 18 – 19 Ragazzi dai 14 ai 18 anni

L’ATTORE E IL PERSONAGGIO
(laboratorio sul personaggio intermedio 2° livello)

Lo sviluppo del laboratorio prevede una prima parte dedicata all’acquisizione di tecniche teatrali che spazionano dall’ultilizzo della maschera, alla dizione ed uso della voce ed al comico sino ad arrivare all’utilizzo di tecniche di psicologia dell’attore quale supporto all’andare in scena.
Nella seconda parte del laboratorio, studio di un copione,in funzione del personaggio e dei personaggi e dei ruoli della commedia o tragedia.
Il riferimento teorico è quello facente capo alla scuola russa (Stanislavskij), e americana (Strasberg).
Un lavoro di introspezione, che porterà gli attori a ricercare all’interno delle loro esperienze personali: memoria emotiva, i se, le circostanze date, ecc.. l’emozione giusta per entrare nel personaggio.
Si tratta in sostanza di imparare a costruire la vita del personaggio, di dotarlo di una vita interna, di un futuro e di un passato.
Obiettivo: percorrere le tappe necessarie ad una messa in scena, partendo da una riflessione che parte dall’attore per giungere ad interpretare un personaggio.

Da lunedì 29 OTTOBRE , ore 20,30 – 22,30
1° parte ottobre – dicembre N.8 incontri
2° parte gennaio- maggio N.12 incontri

SI VA IN SCENA
(laboratorio teatrale per adulti principianti 1° livello)

Un laboratorio che offre l’opportunità di conoscere e approfondire le tecniche teatrali attoriali. Un approccio al palcoscenico, lo spazio magico, attraverso un percorso atto ad acquisire e ri-scoprire le proprie potenzialità espressive.
“Improvvisazione è dar forma a qualcosa man mano che lo si fa, come fare una lunga passeggiata senza avere in mente dove andare, e prendere strade e vicoli a caso solo per il gusto di farlo.
Prendere decisioni che non erano state pianificate prima, questa è improvvisazione. La parola “improvisus” viene dal latino e significa “imprevisto”. Del resto si improvvisa quando non si riesce a vedere l’obiettivo o la meta finale, ma nonostante questo si continua ad andare avanti, cercando di superare gli ostacoli in modo creativo”.

Da mercoledì 31 OTTOBRE , ore 20,30 – 22,30
1° parte ottobre – dicembre N. 8 incontri.
2° parte gennaio- maggio N.12 incontri

STAFF DOCENTI

MariaAngela Baiardi,Improvvisazione
Alex Ballarini Teatro della Mente
Fabiola Crudeli, lavoro sul personaggio, istituzione di regia , espressività corporea
Christin Milandri, Teatro Horror
Claudia Palombi, Dizione e voce
Alessandro Politi, teatro comico e Cabaret
Fabio Canini, Maschera e psicodramma

La Memoria ad Alta Voce – 2013>>

Sogni in Scena>>